Premier armeno: “L’Azerbaigian ci ha dichiarato guerra”

“Il popolo armeno era preparato alla possibilita’ di una guerra. Ci siamo resi conto che l’armenofobia, l’inimicizia e l’odio con cui la dittatura azera ha continuato a istigare la sua popolazione, non hanno potuto portare a nessun’altra conseguenza, se non la guerra”. Cosi’ il primo ministro armeno, Nikol Pashinyan, dopo che l’esercito azero ha bombardato la capitale della Repubblica dell’Artsakh, Stepanakert, provocando vittime e distruzione.

Gli autobus con i riservisti partono dalle cittĂ  armene per il fronte.

Secondo i video pubblicati sui social media, le forze jihadiste (filo-turche) si stanno dirigendo al fronte.

Condividi