Omicidio Cerciello, Natale Hjorth chiede gli arresti domiciliari

Gabriele Natale Hjorth, l’americano accusato dell’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello in concorso con Finnegan Lee Elder, ha chiesto di andare agli arresti domiciliari. I suoi difensori hanno depositato una istanza alla prima corte d’Assise dove è in corso il processo per la vicenda avvenuta a Roma il 26 luglio del 2019. Nell’istanza si chiede di essere trasferito ai domiciliari presso la case dei suoi nonni a Fregene, sul litorale romano.  tgcom24.mediaset.it

Condividi