Regionali Puglia, Renzi sostiene Scalfarotto e attacca Lopalco

“Lo dico al professor Lopalco che firma i libri con il professor Burioni: sei candidato con uno che quando abbiamo fatto la legge per i vaccini ha dato il supporto legale a quelli che erano contro i vaccini”. Lo ha affermato Matteo Renzi, in occasione di una manifestazione a Bari a sostegno della candidatura alla presidenza della Regione Puglia di Ivan Scalfarotto.

Integratori alimentari Free Health Academy

“Carlo (Calenda, ndr) era ministro quando sua moglie ha affrontato e ha vinto una battaglia durissima contro il tumore. Voi dovete immaginare quanto ci sia di animalesco nel dire ad un uomo che vive in quel momento una situazione familiare oggettivamente difficile, quanto ci sia di bestiale nell’andare a dire che le nostre politiche portano a far morire di cancro i bambini in Italia, che noi abbiamo prodotto dei danni in quella regione, quando siamo stati quelli che hanno messo i primi soldi per fare il recupero ambientale di Taranto, le coperture dei parchi di Taranto, quanto ci sia di ingiusto nel dire questo”, aggiunge Renzi. ADNKRONOS

Il voto utile era fare un passo indietro e candidare Teresa Bellanova. Michele Emiliano non lo ha fatto per egoismo, ambizione, egocentrismo”, ha spiegato Matteo Renzi.

Scalfarotto è il compagno che si recò nel carcere romano di Regina Coeli per “verificare le condizioni” dei due arrestati per l’efferato omicidio del carabiniere Mario Cerciello Rega. Per la cronaca, proprio il ragazzo bendato alle domande di Scalfarotto avrebbe risposto così: “Va tutto bene, il peggio è passato”.  Dopo la sua “ispezione” ha affermato che i due detenuti “sono trattati con professionalità e in maniera umana”.

Puglia, Bellanova: Scalfarotto rappresenta una nostra idea di governo

Puglia, Bellanova: Scalfarotto rappresenta una nostra idea di governo

Condividi