Protesta con Montesano e Mattioli per Chico Forti

Stamane a Montecitorio anche Enrico Montesano per protestare contro la prigionia ultraventennale di Enrico Forti in America. Enrico, detto Chico. E’ una storia che si trascina davvero da troppi anni. E lo Stato italiano non riesce a muovere un dito per un nostro connazionale che paga con la detenzione lunghissima un delitto su cui permangono un’infinità di dubbi.

Così la racconta Wikipedia: “Nel febbraio del 1998 Dale Pike, figlio di Anthony Pike, dal quale Chico stava acquistando il Pikes Hotel, a Ibiza, è trovato assassinato sulla spiaggia di Sewer Beach, Miami il 15 febbraio. Chico è accusato di essere parte in questo felony murder, un omicidio commesso durante l’esecuzione di un crimine. (Una truffa, sostengono, dato che l’accusa aveva posto come movente dell’omicidio una truffa di Forti ai danni di Pike padre). Nel nel 2000 Chico è condannato all’ergastolo senza la possibilità di liberazione condizionale. Attualmente sta scontando la pena al Dade Correctional Institution di Florida City vicino Miami. Chico Forti dichiara di essere vittima di un errore giudiziario.

E da anni va avanti la mobilitazione sui social dei tanti che si sono appassionati al suo caso, per il quale non si è certo inginocchiato nessuno, nonostante i fortissimi dubbi sulle indagini e il processo in America.

Montesano per Chico Forti

Qui il video nel quale Enrico Montesano – con Maurizio Mattioli – ha voluto testimoniare, come aveva annunciato, la sua solidarietà all’italiano detenuto negli Stati Uniti.

Massimo Pisani – –  https://www.7colli.it

Condividi