Stati Generali, Marcucci: “Ma quale Conte? E’ un’idea del Pd”

Stati Generali – Parla ad Affaritaliani.it il capogruppo Pd al Senato, Andrea Marcucci. E sul Piano Colao aggiunge: “Da parte mia giudizio positivo sul lavoro fatto”

Che cosa ha spinto Conte a lanciare questa iniziativa? Il bisogno di prendere tempo o il timore che questa fase due gli potesse sfuggire di mano?
Lo ripeto: l’iniziativa è partita da un’idea del Pd. Ieri insieme a Graziano Delrio abbiamo sottolineato al presidente Conte che questa deve essere la stagione della concretezza. Come spenderemo i soldi di Bruxelles? Su quali settori punteremo per rimettere in piedi il Paese? C’è un drammatico bisogno di fatti ed in più ci sono scadenze da rispettare e dobbiamo arrivare preparati.

Allora, nel Pd ha prevalso solo la stizza per non essere stati interpellati o magari il timore che si risolvano in una passerella mediatica?
Faccio prima a dirle quello che non serve soprattutto in questa stagione ovvero solo uno spot propagandistico. Il Paese esce da un periodo terribile, sta soffrendo in molti suoi strati. Ora da una situazione di crisi, possiamo passare ad un’opportunità. I finanziamenti europei possono imprimere una svolta per il futuro: non dobbiamo sbagliare un colpo. […]

www.affaritaliani.it

Condividi