Presidente Anm: “bisogna riconquistare la fiducia dei cittadini”

ROMA. La Giunta dell’Associazione Nazionale Magistrati (Anm) è a un passo dallo scioglimento. Dopo quasi 10 ore di Comitato direttivo centrale, hanno rassegnato le dimissioni il presidente Luca Poniz e il segretario generale Giuliano Caputo. All’ordine del giorno c’era la mozione con la quale Magistratura indipendente chiedeva l’anticipo a luglio delle elezioni del Comitato (fissate per il 18, 19 e 20 ottobre prossimi dopo il primo rinvio legato all’emergenza coronavirus), motivandolo con la pubblicazione di alcune conversazioni del «caso Palamara» che avrebbero di fatto delegittimato la Giunta coinvolgendo alcuni suoi componenti.

Caos toghe, Poniz eletto presidente Anm: “Ora questione morale e carrierismo da far morire in culla. Bisogna riconquistare la fiducia dei cittadini” (lastampa.it)

Condividi