Di Maio: “Siamo entrati in Parlamento per debellare le mafie”

“Siamo entrati in Parlamento con il chiaro intento di fermare il malaffare e debellare le mafie. Il nostro impegno è sempre stato massimo, in poco tempo abbiamo approvato leggi contro i mafiosi e inasprito le pene contro i corrotti. Il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ha sempre dimostrato di avere la schiena dritta e di non fermarsi davanti a nessuno, mettendo al primo posto solo gli interessi dei cittadini. Andiamo avanti orgogliosi della nostra storia e consapevoli di avere un’unica grande certezza: mai un passo indietro davanti ai mafiosi e ai corrotti. Mai”.

Così su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in merito alle accuse rivolte al ministro della Giustizia dal magistrato Nino Di Matteo.

Di Matteo: “Bonafede sapeva delle esternazioni dei boss contro di me”

Condividi