Coronavirus: 758 morti in un giorno a New York

NEW YORK – I morti per coronavirus nello stato di New York sono 758. E’ il sesto giorno consecutivo che nello stato vengono riportate più di 700 decessi al giorno. Lo afferma il governatore Andrew Cuomo.

Bare sepolte una accanto all’altra in fosse comuni vicino New York. Sono le immagini shock riprese da un drone e pubblicate dalla Bbc online, che raccontano dell’emergenza coronavirus nell’area.
La fossa comune si trova a Hart Island, al largo del Bronx, che da oltre 150 anni viene utilizzata per seppellire chi non può permettersi funerali o posti al cimitero.

Gli Stati Uniti superano quota 22.000 morti per coronavirus: i decessi sono esattamente 22.020, su 555.313 casi. Secondo i dati dell’università Johns Hopkins, sono stati 1.514 i morti nelle ultime 24 ore.

Il Wyoming è l’unico stato che non ha riportato alcun caso di decesso legato al Covid-19. ansa

Coronavirus, Usa: comunità afroamericana particolarmente colpita

Condividi