Coronavirus, Renzi: “i porti non si chiudono mai”. Petizione per i migranti

“I porti non si chiudono, mai”. Matteo Renzi si esprime così nella giornata caratterizzata dalle informazioni relative alla presenza di 4 gommoni alla deriva nel Mediterraneo. “Nel silenzio dei più ci sono gommoni di disperati in mezzo al Mediterraneo. L’Italia che conosciamo non chiude i porti: va a prendere e salva questi nostri fratelli. Poi impone la quarantena di 2 settimane. Ma in un porto. Vivi. Perché i porti non si chiudono, mai”, twitta il leader di Italia Viva.

Al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intanto, viene rivolto un appello da un gruppo di senatori e deputati. “Presidente Conte, noi che abbiamo aderito a questo appello e che sosteniamo il suo governo la imploriamo, nel giorno di Pasqua, di fare presto, di soccorrere chi ha bisogno di essere soccorso in mare. Ci giungono notizie di un naufragio, di natanti con il loro carico di umanità che disperatamente tentano di raggiungere le coste europee. Al governo italiano chiediamo di intervenire prima che sia troppo tardi“, si legge.

Hanno finora aderito Enza Bruno Bossio, Pietro Bartolo europarlamentare, Gregorio De Falco, Loredana De Petris,Davide Faraone, Elena Fattori, Lorenzo Fioramonti, Nicola Fratoianni, Alessandro Fusacchia, Francesco Laforgia, Riccardo Magi, Pierfrancesco Majorino , Gennaro Migliore, Rossella Muroni, Paola Nugnes, Matteo Orfini, Erasmo Palazzotto, Luca Pastorino, Giuditta Pini, Fausto Raciti, Luca Rizzo Nervo, Sandro Ruotolo, Doriana Sarli, Massimiliano Smeriglio, Massimo Ungaro, Francesco Verducci.  ADNKRONOS

Coronavirus, allarme Lamorgese ai prefetti: rischio gravi tensioni

Condividi