Napoli, positivo anche primario: chiuso pronto soccorso Cardarelli

Napoli – Positivo anche il primario, chiuso il pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli. È aggiornato alle 22 di stasera 8 marzo il novero dei contagiati da Covid-19. L’Unità di Crisi della Protezione civile della Regione Campania ha infatti comunicato che nel pomeriggio odierno sono stati esaminati 57 tamponi presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno. Di questi, 14 sono risultati positivi. Come per tutti gli altri, si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.
Il totale dei positivi in Campania è a questo punto salito a 115.
Positivi anche un militare Usa a Napoli e un operatore sanitario a Pollena

“Anche il primario del Pronto Soccorso al Cardarelli è risultato positivo al coronavirus. In tarda serata sarà igienizzata tutta l’area”. Così il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, membro della commissione sanità, nella serata di oggi.

“L’Asl Napoli 1 andrà a fare disinfezione e poi sarà riaperto il reparto – prosgue il consigliere- bisogna ridurre al massimo i contatti e le possibilità di diffusione del virus ed evitare di mettere a rischio contagio non solo le persone anziane o immunodepresse ma in particolar modo il personale sanitario”.

La situazione al Cardarelli – Morta una seconda persona risultata affetta da Covid-19.

Intanto, una seconda persona morta in Campania è risultata essere affetta da coronavirus. La vittima, la seconda da accertare in provincia di Caserta dopo il 47enne morto all’ospedale di Sessa Aurunca, è una 80enne di San Prisco.

www.napolitoday.it

Condividi