Clima, Fmi: serve una carbon tax contro il riscaldamento globale

Il Fondo Monetario torna ad affrontare la questione del (fantomatico, ndr) cambiamento climatico e lo fa raccomandando una carbon tax: non si tratta però di limitarsi ad aggiungere una tassa in più, avvisa l’Fmi, ma occorre rimodulare il prelievo fiscale così da sfruttare le entrate addizionali per ridurre la pressione in altri settori e per finanziare le persone colpite dagli effetti del surriscaldamento globale.

Il Fondo promuove infine lo strumento dei Green bond, di recente annunciati anche dal Governo tedesco. Ma avvisa che non possono bastare. Anche e soprattutto in questo campo, occorre agire insieme e in fretta, perché «il costo dell’inazione è alto».

Documentario – La Grande Truffa del Riscaldamento Globale

 

Condividi

 

Articoli recenti