Repubblica Ceca: 4000 euro ai migranti che tornano in Patria

Il primo ministro ceco Andrej Babis si e’ sempre opposto al piano di ripartizione degli immigrati voluto dall’Unione Europea perche’, come ha dichiarato in diverse occasioni, non vuole che il suo paese sia invaso. Se qualcuno pero’ pensa che adesso il governo ceco abbia cambiato idea e si sia ammorbidito sbaglia di grosso visto che proprio in questi giorni ha messo appunto un piano anti-immigrazione molti piu’ radicale. Infatti il ministero dell’interno ceco ha varato un piano che mira a offrire 4 mila euro a ogni africano o extracomunitario che ritorna al suo paese e non fa piu’ ritorno non solo in Repubblica Ceca ma in tutta Europa.

Anche se la Repubblica Ceca ha pochi immigrati extracomunitari il governo ceco ha deciso di agire per ridurre la criminalita’, tagliare i costi del welfare e mantenere la coesione sociale.

Il programma e’ stato nominato “Returns” e il ministero dell’interno ceco ha dichiarato che lungi dal’avere dei costi questo programma fara’ risparmiare enormi somme di denaro visto che lo stato non dovra’ spendere soldi per assistere questi cittadini extracomunitari. Ancora non e’ chiaro come reagira’ l’Unione Europea ma quel che e’ certo e’ che il governo ceco non si fara’ intimidire.

Ciò che colpisce e’ come questa storia, riportata dal quotidiano online irlandese The Liberal, sia stata censurata dalla stampa italiana perche’ darebbe parecchio fastidio al Pd e al Vaticano comandato dal Papa rosso Bergoglio visto che molti vorrebbero che anche l’Italia seguisse l’esempio della Repubblica Ceca.

Ovviamente la decisione del governo ceco e’ condivisibile e per tale motivo abbiamo riportato questa notizia perche’ vogliamo che gli italiani chiedano a gran voce che l”Italia segua l’esempio del governo ceco.

Nel frattanto, il governo Pd-M5s-Leu ha fatto ripartire alla grande l’invasione africana dell’Italia: solo oggi, 187 clandestini di una delle solite navi ong sono stati fatti arrivare col permesso del governo e violando le leggi dello Stato, segnatamente i decreti sicurezza, nel porto di Messina. Da inizio settembre, sono già migliaia gli africani fatti arrivare con le navi-taxi delle ong, in combutta con i trafficanti nord africani. ilnazionalista.it

Qui c’e’ il link originale di questa storia:  theliberal.ie/czech-republic

Germania: 40% del welfare agli immigrati, 4 miliardi al mese

Condividi

 

Articoli recenti