Napoli, lancia figlia di 16 mesi dal balcone e poi tenta il suicidio

Ha lanciato sua figlia di 16 mesi dal balcone, poi si è gettato nel vuoto anche lui. La piccola è morta sul colpo, il padre, un 35enne, è stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli di Napoli. Il fatto è accaduto intorno a mezzogiorno a San Gennaro Vesuviano, in via Cozzolino, dove l’uomo abitava al secondo piano di un edificio. Indagano i carabinieri.

Secondo quanto si è appreso, il 35enne che ha ucciso la figlia stava separandosi dalla moglie e non risiedeva più stabilmente nell’appartamento di via Cozzolino. Oggi era comunque lì, e per compiere il suo gesto ha atteso che la donna fosse in un’altra stanza. affaritaliani.it

Condividi