Sgombero Castelnuovo, deputata LeU tenta di fermare bus di migranti

Roma, 23 gen. – Sono ricominciati i trasferimenti dei migranti dal Cara di Castelnuovo di Porto (Roma). Dopo i 30 di ieri, dalla struttura sono partiti oggi tre pullman con 75 persone: 30 andranno nelle Marche, 15 in Molise e altri 30 in Abruzzo. Come ha spiegato il ministro dell’Interno Matteo Salvini, sono quelli che “hanno diritto” allo status di rifugiato, che “entro il 31 gennaio saranno ricollocati in altre strutture che hanno liberato posti: non perderanno alcunchè”.

Al CARA c’era anche la deputata di Leu Rossella Muroni, che ha tentato di bloccare la partenza di un pullman posizionandosi in piedi davanti al bus: “Bambini, donne, uomini, vogliamo solo sapere dove vanno e che condizioni troveranno. Restiamo umani per favore”, ha scritto poi su twitter.

In un video, diffuso sui social si vede il mezzo costretto a fare marcia indietro perché Muroni non lo lascia passare, dopo aver dichiarato di non aver intenzione di spostarsi finché non saranno chiare motivazioni e destinazioni dei migranti che erano ospitati nella struttura. La protesta non ha comunque evitato poi la partenza del bus. (askanews)

Condividi