Migranti, in Grecia due nuovi centri di accoglienza

Mentre le autorità cercano di ridurre la pressione sui centri di accoglienza dei migranti che si trovano sulle isole di Lesbo, Chios, Samo, Kos e Leros trasferendo centinaia di persone sulla terraferma, ci sono piani per aprire altri due centri nella Grecia centrale e settentrionale. Secondo il Ministro delle migrazioni Dimitris Vitsas, nelle prossime settimane verranno aperti due nuovi centri, a Vaiochori, vicino a Salonicco, e Kypselochori, vicino a Larissa.

Anche se il numero di migranti, nei centri di accoglienza delle cinque isole dell’Egeo orientale è sceso a circa 11.000 questo mese, dai circa 18.000 l’estate scorsa, centinaia di persone dormono ancora nelle tende.

I centri sulla terraferma, intanto, sono destinati a rispondere a un afflusso dal confine terrestre settentrionale con la Turchia e ai trasferimenti dalle isole. Vitsas ha detto la scorsa settimana che gli arrivi sul confine terrestre greco-turco sono aumentati del 284% lo scorso anno rispetto a un picco del 10% negli arrivi nelle isole dell’Egeo.  www.ekathimerini.com

Troika e UE hanno ucciso la Grecia: +40% di suicidi, Hiv, tubercolosi, malattie mentali. Sanità distrutta

come i migranti hanno ridotto Lesbo

 

Lesbo ridotta a un porcile

 

Condividi