In fuga dai Cc urta il treno e perde un piede

MILANO – Un pusher marocchino di 34 anni ha perso il piede urtando un treno della linea alta velocità mentre scappava a un controllo dei carabinieri nella stazione di San Zenone al Lambro (Milano).

E’ accaduto il 30 dicembre attorno alle 15.15, quando i militari hanno notato un gruppo di stranieri nel parcheggio della stazione e si sono avvicinati per un controllo. In quel momento l’africano è scappato lungo la ferrovia. Poco dopo è rimasto ferito per l’urto con il convoglio che gli ha tranciato di netto il piede destro. I carabinieri del nucleo radiomobile di San Donato lo hanno soccorso fermando l’emorragia stringendo una cintura poco sopra la caviglia dell’uomo (vedi foto). La prontezza dei militari gli ha salvato la vita.

L’uomo è stato arrestato per detenzione di 15 grammi di eroina e 25 di cocaina. Ha precedenti per spaccio, in tasca aveva anche 5mila euro in contanti. Al momento si trova ricoverato alla clinica Humanitas di Rozzano (Milano), dove è piantonato dai carabinieri.

Condividi

 

bresup

Articoli recenti