Pisa: 29enne sequestrata e violentata per giorni, arrestato macedone

Pisa, 13 novembre 2018 – Con la scusa di offrirle un riparo l’avrebbe condotta in un appartamento occupato, alla periferia di Pisa, dove poi l’avrebbe narcotizzata, picchiata e violentata per giorni. È quanto raccontato da una 29enne moldava riuscita infine a chiedere aiuto approfittando di un momento di distrazione del suo aguzzino: la donna avrebbe telefonato e inviato una richiesta di aiuto via whatsapp all’ex fidanzato il quale ha poi allertato il 113.

Gli agenti – scrive la Nazione –  sono poi riusciti a localizzare il cellulare della vittima e a individuare e arrestare l’uomo che l’avrebbe tenuta prigioniera e sottoposta alle violenze: si tratta di un 54enne macedone senza fissa dimora.

Una terza persona, un trentenne marocchino, che condivideva l’appartamento occupato con il macedone, è stato denunciato per concorso nel sequestro di persona ma per la polizia è estraneo alle violenze sessuali.

Condividi