UE, Juncker: “Proporremo lʼabolizione dellʼora solare”

 

“C’è stato un sondaggio pubblico, hanno risposto in milioni e c’è la volontà che l’orario estivo sarà quello usato tutto l’anno in futuro. Quindi sarà così”. In un’intervista alla tv tedesca ZDF, il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, ha confermato la volontà di dire addio all’ora legale. “Le persone vogliono questo, stiamo facendo questo”, ha aggiunto.

La proposta definitiva della Commissione Ue, ha quindi spiegato, arriverà oggi, poi la misura dovrà essere approvata successivamente dal Parlamento europeo e dai capi di Stato e di governo, il Consiglio europeo. La consultazione aperta a tutti i cittadini, ha ricevuto 4,6 milioni di risposte, il numero più alto mai ricevuto da un sondaggio pubblico Ue.

Il dibattito è stato acceso a Bruxelles dai Paesi del Nord e Baltici che chiedono di abolire l’ora legale ritenendone superate le ragioni quale il risparmio energetico e adducendo anche motivi di sanità pubblica come i costi dei disturbi del sonno provocati dal cambiamento orario. I risultati, secondo indiscrezioni della stampa tedesca dove lo stop allo spostare le lancette è anche da mesi al centro del dibattito, vedrebbe una schiacciante maggioranza delle risposte, pari all’80%, favorevole all’abolizione dell’ora legale. Allo stesso tempo però, i rispondenti, secondo altre fonti, sarebbero per quasi due terzi (3 milioni) solo tedeschi. (ANSAmed).

 

Articoli recenti