Vuole essere visitato subito, tunisino minaccia i medici con un coltello

FIRENZE, 23 NOV – Ha iniziato a gridare nella sala d’attesa del pronto soccorso dell’ospedale di Careggi, ieri pomeriggio intorno alle 18,30, poi ha estratto dalla tasca un coltello e ha minacciato alcuni medici intervenuti per calmarlo, pretendendo di essere visitato subito.

L’uomo, un 32enne tunisino, è stato disarmato da una guardia giurata e poi denunciato dalla polizia per minacce aggravate. Prima di essere bloccato ha sferrato alcuni calci contro un defibrillatore, senza danneggiarlo. ansa

Condividi