Benzina, “prezzi troppo alti”: aperta inchiesta

L’indagine è partita da Varese. Riconosciuta l’esistenza dei reati di aumento fraudolento dei prezzi attraverso manovre speculative in danno degli utenti da parte degli organi di vertice delle compagnie petrolifere. Disposto il trasferimento degli atti a Roma e Milano, dove sono le sedi legali delle stesse compagnie.

Condividi