Giustizia: Caltanissetta, Messineo “intercettato dai suoi pm”

7 dic. – “Non ho alcuna informazione dell’inchiesta di Caltanissetta. Aspetto di vedere eventuali sviluppi”. Cosi’ il procuratore di Palermo, Francesco Messineo, commenta le notizie apparse su due quotidiani secondo cui la Procura di Caltanissetta ha aperto un’indagine a seguito della trasmissione di alcune intercettazioni dalle quali emerge una possibile fuga di notizie su un’inchiesta in corso a Palermo.

Tra la primavera e l’estate scorsa, Messineo avrebbe parlato al telefono con l’ex manager di un istituto bancario, che gli avrebbe chiesto informazioni circa un procedimento penale in corso.

Le intercettazioni che coinvolgono il procuratore sono state eseguite dalla Guardia di finanza nell’ambito della stessa inchiesta che sarebbe oggetto delle conversazioni tra il magistrato e il manager, e della quale sono titolari tre sostituti procuratori di Palermo.

Gli investigatori hanno incrociato alcuni dati, dai quali sarebbe emerso che alcune notizie sull’indagine sono state portate a conoscenza dell’interessato. I tre Pm palermitani titolari dell’inchiesta sono stati ascoltati come testimoni dalla Procura di Caltanissetta, che sta cercando di fare luce sulla fuga di notizie. Al momento non ci sarebbero indagati. agi

Condividi