Accuse di concussione a presidente provincia di Taranto, Giovanni Florido (Pd)

2 DIC – Secondo una informativa della guardia di finanza relativa all’inchiesta sull’Ilva, emergerebbero ”specifiche responsabilita’ penali per il delitto di concussione o, in subordine, di violenza privata” a carico del presidente della provincia di Taranto, Giovanni Florido (Pd), in
relazione ad una autorizzazione per l’esercizio di una discarica di rifiuti speciali all’interno dello stabilimento tarantino.

La notizia e’ pubblicata dal alcuni quotidiani che riportano stralci dell’informativa. La procura non conferma ne’ smentisce l’eventuale iscrizione nel registro degli indagati di Florido.

Nel quadro della rete di appoggi che, secondo l’inchiesta la dirigenza del siderurgico otteneva da esponenti politici e dal mondo delle istituzioni locali, ‘‘Florido – si legge nell’informativa – si pone quale mandante occulto dell’assessore Conserva (l’ex assessore provinciale all’Ambiente ora ai domiciliari, ndr) che sarebbe dovuto essere l’esecutore materiale delle scelte concordate tra la grande industria e i politici” .(ANSA).

Condividi