Italiani contribuiscono a migliorare carcere di Lubango, Angola

22 ago. – Migliorare le condizioni di vita dei detenuti del carcere angolano di Lubango, dove attualmente sono reclusi 730 prigionieri invece dei 120 previsti. E’ l’obiettivo di un progetto che coinvolge il mondo dell’associazionismo italiano e la Regione Abruzzo insieme alle autorita’ della provincia di Huila, nella parte sudoccidentale del Paese.

L’iniziativa, cui collaborano l’associazione Onlus di Martino e la Ong il Vangelo della Vita, mira alla realizzazione di lavori di ampliamento e ammodernamento della struttura. Nel carcere e’ giunto in visita nei giorni scorsi anche l’ambasciatore a Luanda, Giuseppe Mistretta.

“Si tratta di un esperimento inusuale ed innovativo di cooperazione decentrata, che parte dalla necessita’ di un migliore rispetto dei fondamentali diritti umani in un carcere, attraverso standard minimi di alloggio, ed occupazione in attivita’ produttive e sociali da parte dei detenuti”, riferisce il diplomatico. Tra i progetti c’e’ anche la costruzione di un moderno ambulatorio per i reclusi. agi

Condividi

 

bresup

Articoli recenti

One thought on “Italiani contribuiscono a migliorare carcere di Lubango, Angola

Comments are closed.