Le intercettazioni sono costate 260 milioni di euro nel 2011

2 LUG – Sono costate 260 milioni di euro l’anno scorso le intercettazioni disposte dalla magistratura. Una cifra che segnala una “lieve flessione” della spesa per gli ascolti, tenendo conto che negli anni passati si aggirava tra i 285 e i 300 milioni di euro.

Il dato è contenuto nella relazione sullo stato delle spese per la giustizia che il ministero guidato da Paola Severino ha inviato al Parlamento. Il 2011 si è chiuso tuttavia con un debito per spese di intercettazioni pari a circa 10 milioni di euro. ansa

Condividi

 

bresup

Articoli recenti