Torino, delitto con mano amputata: fermato minorenne romeno

Un minorenne di 17 anni, di origine romena, e’ stato fermato dai carabinieri con l’accusa di concorso nell’omicidio di Gheorghe Daniel Cimpoesu, anche lui romeno, di 22 anni.

Dall’interrogatorio risulta che il fermato non sia l’autore materiale dell’assassinio avvenuto, pare, per un banale litigio.

L’ uomo era stato ucciso per strada a Torino, probabilmente a colpi di machete o di spada, in via Chivasso: i residenti hanno sentito le urla e hanno chiamato i carabinieri. Quando i militari sono arrivati hanno trovato il ragazzo senza vita con diverse ferite di arma da taglio alla testa e sul corpo e la mano destra tranciata di netto. Dalle prime ricostruzioni sembrava trattarsi di un uomo dell’est, ucciso dopo una lite con uno o piu’ connazionali.

Condividi