Hacker estorce denaro ad azienda software per cui lavora

RIMINI – A 19 anni mago truffa, finisce in carcere mentre intasca mazzetta

Diciannove anni, responsabile informatico di un’azienda di software di giorno, di notte si trasforma in hacker con il nick-name di Alfonso Richard, ed estorce denaro al datore di lavoro minacciando di mettere fuori uso tutti i pc dei clienti della ditta.

Alla fine pero’ M.B., residente a Rimini, incensurato, viene scoperto dai carabinieri di Gabicce e arrestato in flagranza di reato, dopo aver intascato l’ultima mazzetta da 650 euro.

Vittima del ricatto, un imprenditore gabiccese con azienda a Cattolica.

(ANSA)

Condividi