Berlusconi: pareggio di bilancio anticipato al 2013

Anticipare al 2013 il pareggio di bilancio e inserirne il principio nella costituzione. In una conferenza stampa Silvio Berlusconi risponde a mercati, partner sociali ed Europa preoccupati per la situazione economica italiana.

Il primo ministro dice che quello che succede nel mondo “non è da ascrivere a nessun governo” e denuncia “una speculazione internazionale sull’Italia”.

“Lavoreremo da subito attraverso il Parlamento per introdurre nella nostra Costituzione il principio dell’equilibrio di bilancio”, afferma Berlusconi.

Condividi