Coronavirus, ONU vuole 15 miliardi di dollari entro 3 mesi

GINEVRA, 10 SET – Ci vuole un “enorme balzo” nei finanziamenti – 15 miliardi di dollari entro tre mesi – per aumentare le probabilità di trovare una cura per il nuovo coronavirus e far “prosperare di nuovo il mondo”: lo ha detto il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres durante la prima riunione di lavoro del consiglio responsabile del pilotaggio del sistema internazionale creato per accelerare l’accesso agli strumenti per combattere il Covid-19, l’ACT Accelerator.

Senza un’infusione di 15 miliardi di dollari entro tre mesi, e partendo da subito, perderemmo l’occasione” per accelerare la lotta alla pandemia e mettere a disposizione di tutti i Paesi i mezzi per combatterla, ha avvertito Guterres. I circa 3 miliardi di dollari già pagati sono stati “essenziali”, ha ammesso, sottolineando che “ora ci vogliono 35 miliardi di dollari per passare dalla fase di “avvio “a una fase su larga scala e impatto “.

“L’ACT Accelerator non sarà in grado di raggiungere i suoi obiettivi senza un aumento significativo dei finanziamenti ha ribadito Guterres durante la conferenza stampa bisettimanale dell’Oms -. C’è ancora un deficit di 35 miliardi di dollari”, ha insistito, sottolineando che il denaro finora ricevuto è stato inferiore a 10% del fabbisogno. (ANSA).

Condividi