Erdogan riprende perforazioni nell’Egeo

07 AGO – “Abbiamo ripreso le attività di perforazione” nel Mediterraneo orientale. “Abbiamo inviato anche la (nave da ricerca sismica) Barbaros Hayrettin nell’area” perché i greci “non hanno mantenuto le promesse”.

Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, dopo che la scorsa settimana Ankara aveva annunciato una sospensione “per un po’ di tempo” delle sue esplorazioni energetiche al largo dell’isola ellenica di Kastellorizo, nell’Egeo sudorientale, che avevano scatenato forti tensioni militari con Atene. (ANSA).

Condividi