Nave libanese preleva 52 migranti e chiede porto sicuro

Condividi

 

Ieri mattina, 52 migranti che si trovavano su un’imbarcazione, nella zona di ricerca e salvataggio maltese (SAR), hanno contattato Alarm Phone.Secondo quanto racconta la Ong, Malta è stata immediatamente informata, ma non ha collaborato, riagganciando ripetutamente il telefono senza annotare le informazioni sulla barca in pericolo. Alla fine, è stata la nave mercantile TALIA (IMO: 7910888, MMSI: 450569000, che batte bandiera del Libano) a prelevare i migranti, dopo che l’aereo Seabird di Seabird li aveva avvistati.

In seguito, Malta aveva promesso al mercantile di trasbordare i soccorsi sulle navi delle Forze armate di Malta e di sbarcare a Malta. Questo, tuttavia, non è successo, anzi è stato loro chiesto di dirigersi verso Lampedusa, ma anche l’Italia avrebbe negato alla nave mercantile di entrare nelle acque territoriali.



L’Italia ha quindi incaricato TALIA di spostarsi verso Malta, cosa che ha fatto, ma Malta ha negato alla nave mercantile di entrare nelle acque territoriali maltesi. Pertanto le persone e l’equipaggio sono ancora alla ricerca urgente di un posto sicuro dove sbarcare.

Questa mancanza di cooperazione – scrive Alarm Phone sul suo  sitoscoraggia le operazioni di salvataggio.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -