Allarme agricoltori: falso miele made in Cina invade l’Italia

Condividi

 

Il falso miele made in Cina invade l’Italia. A lanciare l’allarme è la Cia-Agricoltori italiani che parla di un prodotto dal prezzo imbattile (1 euro contro i 4 di quello italiano), che “ha pesanti ricadute non solo sulla filiera ma su tutta l’agricoltura italiana, che dipende al 70 per cento dalle api nella loro funzione di impollinatori”. Non solo perché gli esperti parlano di un falso miele adulterato e miscelato con quello naturale per nascondere la contraffazione e difficile da rilevare ai controlli alle frontiere.

Il miele made in Cina infatti è realizzato con l’aggiunta di sciroppo di zucchero e con metodologie di produzione non conformi alle norme europee.



L’obiettivo è solo accelerare i processi di deumidificazione e maturazione che le api effettuano con tempi molto più dilatati. In totale – prosegue la Cia – le esportazioni di miele cinese in Europa a prezzi concorrenziali sono all’incirca 80 mila tonnellate.iunta di sciroppo di zucchero e con metodologie di produzione non conformi alle norme europee.  liberoquotidiano.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -