Roma: furti nei supermercati durante il lockdown, presa banda di Sinti

I carabinieri di Roma hanno arrestato cinque persone accusate di aver messo a segno una serie furti anche durante il lockdown, nonostante il divieto di spostamento imposto dall’emergenza coronavirus. Sei i “colpi” effettuati dalla banda in supermercati a distanza di pochi giorni in tutta la provincia. I malviventi si introducevano negli esercizi commerciali per svaligiarne le casseforti.

I cinque arrestati, tutti di etnia sinti con vari precedenti, sono accusati di aver formato un’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti. Non si esclude che gli indagati possano avere messo a segno altri colpi.

Il loro obiettivo era quasi sempre la cassaforte dei supermercati, ma quando potevano portavano via anche prodotti esposti sugli scaffali. Ad incastrarli l’abbigliamento e le immagini delle telecamere di videosorveglianza.  tgcom24.mediaset.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi