Bologna, anziana segregata per 4 anni: corpo martoriato dalle piaghe

Condividi

 

Bologna, 28 maggio 2020 – Per quasi quattro anni di lei non si è saputo quasi nulla, specialmente negli ultimi due, quando nessuno – né i vicini di casa, né i conoscenti alla parrocchia, né il barista in cui andava a prendere il caffè la mattina – ha mai visto uscire quella signora di 71 anni che fino a qualche tempo prima si dava tanto da fare per la comunità.

Vedevano invece lui, l’uomo di 10 anni più giovane con cui condivideva l’appartamento, riscuoterne regolarmente la pensione di 1.300 euro, e impedire a chiunque – fossero servizi sociali o forze dell’ordine – di vederla, adducendo le scuse più varie.



Quando i carabinieri del Comando provinciale, alla fine, sono riusciti a entrare nell’appartamento in zona San Mamolo, la scena che si è presentata ai loro occhi era agghiacciante: la casa sottosopra, sporca e disordinata, l’aria viziata e irrespirabile, rifiuti ovunque. E la padrona di casa a letto, in uno stato di semi-incoscienza, che si lamentava debolmente con il corpo martoriato dalle piaghe da decubito. Così, il compagno è stato denunciato: dovrà rispondere di violenza privata, lesioni personali colpose, omissione di soccorso, interruzione di pubblico servizio e circonvenzione d’incapace. […]

www.ilrestodelcarlino.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -