Raffica di furti su auto e bancomat, presa coppia di Rom

Condividi

 

OSIMO, 12 MAG – Marito e moglie arrestati dai carabinieri del Norm di Osimo (Ancona) per una raffica di furti (63) su auto in sosta tra le Marche e l’Emilia Romagna tra dicembre 2018 e agosto 2019. Le province marchigiane prese di mira sono Ancona (29 episodi di cui 16 a Osimo), Pesaro Urbino (4 tutti a Fano) e Macerata (20 di cui 6 a Recanati), in E-R Rimini (10).

La donna, 35enne, fungeva da palo, e il marito 43enne, entrambi di origini rom, si introduceva nelle auto, asportando borse, portafogli contenenti denaro, smartphone e carte di credito; poi utilizzavano il bancomat sottratto con prelievi fraudolenti in Atm in località vicine.



I due, piemontesi ma residenti ad Ancona, secondo il pm Rosario Lioniello, colpivano in particolare nei pressi di scuole, cimiteri, capanni agricoli, parchi o percorsi pedonali ove praticare jogging. Con l’operazione “On the road” i militari hanno eseguito misure di custodia in carcere emesse dal gip Carlo Masini per concorso in furti aggravati, e indebito utilizzo di carte di credito. ANSA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -