Coronavirus, in Gran Bretagna morti un 13enne e un 19enne

Condividi

 

Due adolescenti sono morti a Londra dopo aver contratto il coronavirus: sono Ismail Mohamed Abdulwahab, 13 anni, e Luca Di Nicola, 19 anni.

Ismail, uno studente di Brixton, ha iniziato a manifestare sintomi e ha avuto problemi di respirazione giovedì, quindi è stato portato di corsa in ospedale, hanno detto i suoi parenti. Il 13enne, che non aveva malattie pregresse, è morto dopo essere risultato positivo al test per il coronavirus venerdì, un giorno dopo essere stato ricoverato all’ospedale King’s College dove è stato attaccato a un ventilatore poi in coma indotto, ma è morto nelle prime ore di lunedì.

Anche Luca Di Nicola, un ragazzo originario di Nereto, era perfettamente sano, come confermato dalla sua famiglia. È stato portato in ambulanza all’ospedale North Middlesex di Enfield, a nord di Londra, martedì scorso, ma è morto 30 minuti dopo, per apparente polmonite fulminante. Il padre di Luca, Mirko, ha detto a La Repubblica che suo figlio aveva contratto il virus e che la famiglia ha ricevuto un’e-mail dalle autorità mediche britanniche in cui si affermava che un tampone post mortem lo aveva confermato.

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -