Coronavirus, “Bisognava agire subito e aiutare i cittadini PRIMA di chiudere tutto”

Aldo Grandi, direttore delle Gazzette, parla della cattiva gestione dell’emergenza coronavirus da parte del governo. La critica va soprattutto al ritardo con cui si è agito, quando l’epidemia già dilagava, ed ai  provvedimenti presi alla cieca, in tutta Italia, anche in regioni con esigenze diverse, che hanno messo in ginocchio soprattutto autonomi e partite IVA. La scelta saggia sarebbe stata quella di prendere provvedimenti immediati, invece di fare buffonate antirazziste, ed aiutare in cittadini PRIMA che fossero messi in gionocchio dal virus e dalle successive misure contenitive, NON DOPO.

Ora, dice il direttore Grandi, “riaprite quelle porte”.

Condividi