Cittadini greci verso il confine turco con i trattori

Il presidente turco Erdogan ha aperto le frontiere per far defluire migliaia di migranti e galeotti verso l’Europa. Ieri vi sono stati violenti scontri tra la polizia greca ed i migranti provenienti dalla Turchia che volevano forzare il confine. A Lesbo, i residenti hanno incendiato un centro di accoglienza dell’Unhcr.

Il popolo greco è stremato da un’immigrazione che assume sempre più l’aspetto di un’invasione. Alcuni agricoltori si sono riversati sul confine con i trattori per bloccare gli immigrati a Evros. Lo riporta su Twitter il giornalista Andreas Mountzouroulias.

Bruxelles ha indetto una riunione di emergenza poiché il crescente conflitto della Turchia in Siria ha innescato una nuova crisi migratoria, con Recep Tayyip Erdogan che dichiara di aver “aperto le porte” all’UE per 4 milioni di migranti.

Condividi