Coronavirus, il vangelo secondo Soros ci ha consegnato alla gogna mondiale

Condividi

 

di Ornella Mariani

Il Mondo trema; l’Italia è isolata ed un modesto Travet continua ad esibire pericolosa e strafottente incompetenza.
La CNN ne cita i virgolettati, in una sintesi intitolata “Italy scrambles to contain coronavirus outbreak after admitting hospital mess-up”, ma Egli continua ad esibirsi in comparsate a reti unificate prendendosela con chi si batte per arginare gli effetti del morbo.
La sua conduzione dell’emergenza è uno scandalo che ci ha consegnato alla gogna mondiale e le sue parole, anche a proposito della impropria gestione dell’ospedale di Codogno, fanno titolo ovunque. Tuttavia la sua sistematica delegittimazione dell’Italia, di una gravità senza precedenti, non ha scalfito l’aplomb dell’Inquilino del Quirinale dal quale ci si sarebbe aspettato almeno un discorso responsabile e rassicurante la Nazione.

La follia dell’Establishment di Conte, efficacemente fiancheggiato da un Ministro/Bibitaro che alla tragedia ha fornito un tocco di comicità parlandoci del coronavairus, evoca altri tempi: quelli in cui una tanto sconsiderata condotta avrebbe impegnato un Plotone di Esecuzione.

I fatti:
mentre Kazakhistan e Kirghizistan sottopongono a quarantena precauzionale di quattordici giorni i Viaggiatori provenienti dall’Italia e altrettanto rigorosi provvedimenti hanno adottato Giordania; El Salvador; Mauritius; Turkmenistan; Vietnam; Kuwait e Seychelles vietando l’ ingresso agli Italiani, i modestissimi Politici nostrani hanno deciso che il Nemico non è l’epidemia a carattere ormai pandemico, ma il Razzismo.

E ancora una volta hanno imposto il “Politicamente corretto” professato da Bergoglio anche in materia di salute pubblica, attraverso la diffusione del Vangelo secondo Soros.
Sic stantitus rebus: l’Italia è off limits per i tutti i Turisti del Mondo ma non per i Clandestini, il cui sbarco è ormai fuori controllo e la cui ridistribuzione non è neppure pensabile, stante la durissima sorveglianza delle frontiere europee chiuse a Provenienti da un Paese titolare del terzo posto mondiale nei contagi.

Ne consegue:
che la imbecillità irresponsabile del Governo è stata più mortale della viralità;
che l’apertura indiscriminata di Porti e Aeroporti è stata apertura alla morte;
che Conte e i suoi Sodali hanno taciuto e mentito, prima assumendo il “tutto sotto controllo” e poi ammettendo “falle“ nel sistema;
che la libera circolazione di Merci e Persone ha favorito anche i Virus;
che saremo sempre più ostaggi di migliaia falsi Migranti, pronti ad ogni sorta di sciacallaggio criminale in una realtà ormai indifesa, in ginocchio e priva di prospettive;
che saremo decimati non solo dal coronavirus, ma da una crisi economica di portata incommensurabile.

Occorreva blindare l’Italia invece di indulgere in pagliacciate utili ai sordidi progetti della Sinistra: si è preferito definire Razzismo il dovere alla tempestiva Quarantena e non, invece, Crimine di Stato ed attentato ai principi sanciti dalla Costituzione la sua mancata attuazione, confortata da una disinformazione dolosa.

Quali pene comminare a Soggetti che hanno reso possibile quanto accade; che non fanno l’interesse della Nazione; che hanno sulla coscienza dalla prima all’ultima Vittima?

Spero che, al di là della paura, gli Italiani ipotizzino risposte adeguate!!!

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -