Burioni: “Chiudere le scuole in Lombardia e Veneto”

“I bambini possono essere un importante veicolo di trasmissione. Fortunatamente si ammalano molto di meno rispetto agli adulti, ma possono infettarsi e trasmettere” il coronavirus “ai loro genitori. Sarebbe dunque opportuno valutare di chiudere tutte le scuole in Lombardia e in Veneto per questa settimana di Carnevale”. A dirlo all’Adnkronos Salute il virologo Roberto Burioni.

“I virus – ricorda Burioni – fra i bambini circolano moltissimo, e molto spesso fungono da veicolo di contagio”. “Credo – aggiunge il virologo commentando il decreto adottato ieri dal Consiglio dei ministri per affrontare l’emergenza coronavirus – che il governo abbia fatto molto bene a prendere delle decisioni anche dolorose, ma importanti. Questo non è il momento delle polemiche, e anche le speculazioni politiche sarebbero odiose se fatte sulla pelle della gente. Ora occorre prendere coscienza del problema e affrontarlo e lo ribadisco: non è il momento delle polemiche”.

“In questa situazione – sottolinea Burioni – tutti gli italiani devono fare la loro parte: i cittadini sottoposti a quarantena devono rispettarla per il loro bene e per il bene di tutti. Gli altri devono esercitare il proprio senso di responsabilità, non tediare il medico senza reale bisogno, non intasare i pronto soccorso senza un motivo concreto”. “Siamo passati dalla fase in cui dovevamo impedire l’ingresso del nuovo coronavirus in Italia – evidenzia – alla fase, importantissima, in cui dobbiamo contenerlo. Dobbiamo impegnare tutte le nostre energie affinché questo avvenga e ognuno di noi deve fare la propria parte con senso di responsabilità”. (Adnkronos Salute)

Condividi