“Alcuni parlamentari fanno uso di droghe”, ira M5s contro Salvini

Raffica di reazioni alle parole di Matteo Salvini sui parlamentari che farebbero uso di droghe. “Tra mojito e citofoni forse è il caso che il test lo faccia sul serio”, commenta con l’Adnkronos il sottosegretario M5S al Viminale, Carlo Sibilia.

“Salvini? Dica le stronzate che vuole, ha solo voglia che gli si vada dietro. È una tattica da disperato, da sfigato”, dice all’Adnkronos il senatore M5S Alberto Airola. L’affondo del leader della Lega sui parlamentari che difendono la droga perché ne fanno uso a giudicare dai loro occhi?

“Difficile che possa vedere gli occhi di qualcuno in Parlamento perché non c’è mai, soprattutto la mattina – commenta il senatore M5S Matteo Mantero – Quindi seguendo il ragionamento di Salvini, siccome difendere il proibizionismo vuol dire difendere il mercato illegale, chi difende il proibizionismo dovrebbe essere amico della mafia?”.  adnkronos

Condividi