“Associazione mafiosa”, a processo ex deputato Pd Ruggirello

E’ stato rinviato a giudizio l’ex deputato regionale Paolo Ruggirello, accusato di associazione mafiosa, in lacrime durante l’arringa dei suoi legali.

Assieme a lui il Gup di Palermo, Filippo Serio, ha rinviato a giudizio altre otto persone coinvolte nel blitz Scrigno, eseguito il 5 marzo dello scorso anno su richiesta della Dda di Palermo. Si tratta di Nino Buzzitta, decano della famiglia trapanese, Vito D’Angelo, presunto boss della cellula di Favignana, Giuseppa Grignani, Vito Gucciardi, Vito Mannina, ex consigliere comunale di Trapani, Luigi e Alessandro Manuguerra, padre e figlio, e Michele Pollara. Il processo inizierà il prossimo 8 aprile dinanzi al Tribunale di Trapani.

Durante le indagini gli inquirenti hanno ricostruito la figura di Ruggirello in relazione alle famiglie mafiose trapanesi, soprattutto in occasione delle elezioni regionali del 2017, durante le quali avrebbe promesso 50mila euro ai capi della famiglia mafiosa di Trapani.  affaritaliani.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi