Cagliari: violentata e rapinata in casa, arrestato senegalese

video su  https://www.youtg.net/top-news

CAGLIARI. Si erano accordati telefonicamente per una prestazione sessuale. Lui però si è presentato con un altro uomo, le ha puntato un coltello alla gola e, dopo averla violentata, l’ha minacciata per farsi consegnare i soldi, circa 300 euro, e gioielli. La grave aggressione è avvenuta nella notte del 20 gennaio in centro a Cagliari, in un appartamento nel Corso.

La vittima, una colombiana di 50 anni, domiciliata a Cagliari, è riuscita a dare l’allarme, dopo la violenza, correndo per strada in piazza Yenne e chiedendo aiuto. Era riuscita appena riuscita a liberarsi: era stata legata mani e piedi con del nastro adesivo.

A finire in carcere un trentunenne senegalese, Sow Abou, che vive a Cagliari, riconosciuto grazie ai sistemi di videosorveglianza che lo riprendevano mentre usciva dall’appartamento.

La donna, accompagnata all’ospedale Marino dopo l’aggressione, ha riportato lesioni e un trauma cranico.

L’operazione è stata condotta dai carabinieri del Radiomobile della compagnia di Cagliari, guidati dal capitano Stefano Martorana.

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi