Rugo (allievo di Conte) lascia FdI, va con Carola a traghettare i “migranti”

Ha riconsegnato la tessera, ha annunciato le sue dimissioni e poi ha contattato la Sea Watch di Carola Rackete. Massimiliano Rugo, 45 anni, ha detto addio a Fratelli d’Italia. Dopo essere stato dirigente di FdI, si sarebbe dimesso da capogruppo in consiglio comunale a Bibbiona. E secondo quanto riporta il Corriere della Sera, avrebbe spedito una mail alla onlus tedesca, per chiedere di partecipare come volontario al salvataggio dei migranti e aiutare “i nostri simili che muoiono in mare”.

In questo modo Rugo, ex militare livornese della Marina e agente della polizia comunale, intende anche andare contro “l’antipolitica di Matteo Salvini che sfrutta a tragedia dei migranti per avere voti”.

Ma il 45enne non si è fermato qui. Oltre a scrivere alla Sea Watch per chiedere di diventare volontario, Massimiliano Rugo avrebbe anche chiesto a FdI di concedergli la possibilità di rifondare il Movimento sociale italiano, che era stato guidato da Giorgio Almirante. “Mi hanno detto no- racconta -ma io non mi arrendo perché sono convinto che l’Italia abbia bisogno di una vera destra sociale, che segua alla lettera i principi della Costituzione”.

www.ilgiornale.it

Rugo ce l’ha soprattutto con Salvini: «Il suo comportamento non mi piace e l’ho fatto presente pubblicamente, anche qualche anno fa quando io e il mio gruppo di FdI non andammo a un incontro con lui a Firenze. Poi non mi sta bene che critichi il premier Conte, mio professore alla Sapienza. Una persona squisita e competente che rispetto a Salvini è un gigante»

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi