Il sardino “antifascista”: in Emilia tutto bene, non c’è bisogno di campagna elettorale

“in un paese normale non c’è bisogno di sospendere un governatore dai suoi incarichi per fare campagna elettorale, basterebbero i fatti”.

E se un presunto “antifascista” dice che Bonaccini è bravo, confermiamolo senza neppure andare al voto!…

Condividi