Trenta, Procura militare archivia inchiesta sulla casa

La procura militare di Roma ha archiviato l’indagine sull’appartamento di servizio assegnato all’ex ministro della Difesa Elisabetta Trenta, che continuò a risiedervi con il marito anche dopo la fine del suo incarico. In seguito alle verifiche non sono infatti emerse ipotesi di reato militare.

La Trenta ha lasciato l’alloggio solo pochi giorni fa, dopo le polemiche. A riportare la notizia il quotidiano “La Verità”, spiegando che il giorno 7gennaio è avvenuto il trasloco, quattro mesi dopo la fine dell’incarico al ministero.

Sindacato Militari presenta esposto contro la Trenta

informati di nuove presunte irregolarità in tema di encomi, premi e avanzamenti di carriera elargiti a piene mani da Elisabetta Trenta

Trenta, Giorgia Meloni: “Anche il suo cane scortato con l’auto blu”

Elisabetta Trenta travolta dagli scandali. Dopo l’affitto più che agevolato della casa di Stato, è il turno del suo cagnolino. Da quanto rivela il Messaggero l’ex ministro della Difesa ha usufruito dell’auto blu per portare il suo amico a quattro zampe direttamente al Ministero. Una notizia che ha generato pesanti critiche da parte di Giorgia…

Trenta avrebbe mentito sull’affitto: non pagava 540 euro

l’ex ministro della Difesa, ieri, ha deciso che lascerà l’appartamento, assegnatole dopo la nomina e girato al marito dopo la decadenza.

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi