Ex Ilva, famiglia Riva aveva investito oltre un miliardo per l’ambiente

MILANO – Nella gestione dell’Ilva di Taranto da parte della famiglia Riva, tra il ’95 e il 2012, la societa’ ha investito ”in materia di ambiente” per ”oltre un miliardo di euro” e ”oltre tre miliardi di euro per l’ammodernamento e la costruzione di nuovi impianti” e non c’e’ stato il ”contestato depauperamento generale della struttura”.

Lo scrive il gup Lidia Castellucci nelle motivazioni della sentenza con cui, a luglio, ha assolto Fabio Riva, assistito dagli avvocati Salvatore Scuto e Gian Paolo Del Sasso, dall’accusa di bancarotta.

Condividi