Africa, “movimenti jihadisti armati avanzano come il deserto”

Condividi

 

Il rapporto dell’International Crisis Group (ICG) è preoccupante, affermano i media del Togo. L’espansione dei militanti islamisti nel Sahel, in particolare nel Burkina Faso, è fonte di crescente preoccupazione per gli stati costieri dell’Africa occidentale. I loro leader temono che i militanti possano usare il Burkina come trampolino di lancio per operazioni più a sud, spiega il centro di studi geostrategici nel rapporto che ha appena pubblicato.

Nell’Africa occidentale, i movimenti armati jihadisti avanzano come il deserto, da nord a sud.

Lo spettro del contagio del jihadismo nel Golfo di Guinea perseguita l’Africa occidentale. La rapida espansione dell’attivismo islamista in Burkina Faso ha notevolmente accentuato questa preoccupazione, ha affermato ICG. Questo paese occupa una posizione centrale, collegando il Sahel ai paesi costieri e condividendo i confini con quattro di essi: Benin, Costa d’Avorio, Ghana e Togo.

Il Burkina intrattiene inoltre relazioni storiche, umane, economiche e politiche speciali con i suoi vicini meridionali.

Tutto ciò lo rende una porta aperta sul Golfo di Guinea.

Ora che si sono stabiliti in Burkina, i gruppi jihadisti occupano una posizione ideale per proiettarsi a sud, avverte l’ICG.

Burkina Faso, islamisti contro l’istruzione: insegnanti uccisi, 1800 scuole chiuse
I terroristi islamici prendono di mira le forze di difesa, la polizia, i simboli dello stato, ma anche, sempre più spesso, i civili....
Raid jihadista in Burkina Faso: 35 civili uccisi, la maggior parte donne
Il raid è stato condotto da dozzine di jihadisti in moto ed è durato diverse ore prima che le forze armate respingessero i terroristi...
Burkina Faso: jihadisti attaccano una chiesa, 12 morti
Burkina Faso: i jihadisti hanno attaccato una chiesa, 12 i morti. Altre fonti parlano di 14 persone assassinate. L’attacco è stato perpetrato da “una dozzina di uomini pesantemente armati” che...
Caccia ai cattolici: quattro trucidati da jihadisti in Burkina Faso
Sono arrivati al tramonto, quando i contadini rientrano dai campi e scambiano quattro chiacchiere con i vicini, seduti sulla soglia della casupola. Gli uomini, una decina, erano armati di machete...
Burkina Faso, vescovo scrive ai cattolici: «Non portate segni religiosi in pubblico»
Dopo l’ondata di attacchi delle ultime settimane contro i cristiani in Burkina Faso, le diocesi si organizzano per ridurre il rischio di subirne di nuovi. Monsignor Justin Kientega, vescovo di...

 

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -