Camera tagliata fuori da Legge di Bilancio. Borghi: “uno scandalo”

“Come volevasi dimostrare. Uno scandalo. Uno schifo. Platealmente incostituzionale. La Camera tagliata totalmente fuori dalla legge di Bilancio. Ci vediamo alla Consulta”.

Così in un tweet il presidente della commissione Bilancio alla Camera il leghista Claudio Borghi, sull’ipotesi di apportare tutte le modifiche alla manovra al Senato e procedere a Montecitorio solo con un voto confermativo in Aula, di fatto bypassando l’esame nella commissione presieduta dallo stesso deputato anti-euro.

Nel frattempo, il presidente Mattarella era al Teatro alla Scala dove ha ricevuto 4 minuti di applausi. L’élite che si autocelebra alla faccia dei cittadini, che tristezza.

 

Condividi