Milano: 167 violenze sessuali in 4 mesi, è emergenza sicurezza

Condividi

 

“Le violenze a Milano sono in aumento. Dall’introduzione del codice rosso, da agosto a oggi, ci sono stati 167 episodi, tra cui 4 violenze di gruppo”. A parlare è il procuratore aggiunto Maria Letizia Mannella, capo del pool fasce deboli del tribunale di Milano.

Il commento di De Corato: “A Milano è emergenza sicurezza” – ”Altro che città sicura: 167 casi di violenza sessuale da agosto sono dati preoccupanti, così come l’aumento negli ultimi 2 mesi delle denunce per violenze sui mezzi pubblici, secondo le segnalazioni del pm Mannella. A Milano, è emergenza ovunque. Le periferie sono teatro di sparatorie, aggressioni sui mezzi pubblici e accoltellamenti. Il centro sta seguendo la stessa sorte, con risse tra diversi gruppi etnici. Il sindaco non può più negare la realtà dei fatti”. È il commento dell’ex vicesindaco di Milano e assessore regionale alla sicurezza Riccardo De Corato ai dati diffusi dal procuratore aggiunto di Milano con delega per i reati contro le fasce deboli Maria Letizia Mannella, nella conferenza stampa per la cattura del 19enne responsabile dello stupro avvenuto a ottobre di fronte all’Old Fashion, italiano ma originario del Gabon.



”Sono d’accordo con il procuratore Mannella – prosegue De Corato – quando chiede che gli ingressi delle discoteche vadano illuminati. È assurdo che gli spazi intorno ai locali siano così bui e poco sicuri, in particolare per le donne, quando ve ne escono a tarda notte”.

Un 21enne ha stuprato una giovane in via Alemagna – L’ultimo caso clamoroso è di poco più di un mese fa. In manette è finito un 21enne italiano originario del Gabon, incastrato dalle telecamere interne ed esterne del locale, che hanno anche confermato la dinamica dei fatti fornita dalla vittima. Questi i fatti. La mattina del 12 ottobre, una ragazza 21enne, ospite di una sua zia che vive fuori Milano e frequentatrice dei corsi di un noto istituto di moda del capoluogo lombardo, si è presentata presso il Posto di Polizia Ferroviaria della stazione ”Milano – Porta Garibaldi” riferendo di aver subito una violenza sessuale nel corso della notte.

www.secoloditalia.it

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Seguiteci sul Canale Telegram
» https://t.me/imolaoggi
Seguiteci sul Social VK
» https://vk.com/imolaoggi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -