Bergamo: uccide il fratello a calci e pugni, arrestato marocchino

Condividi

 

BERGAMO – E’ stato sottoposto a fermo con l’accusa di omicidio volontario Mohammed Mouhal, marocchino di 37 anni che avrebbe ucciso nel suo appartamento a Rogno (Bergamo) suo fratello di 34 anni, Hicham Mouhal, colpendolo con calci e pugni.

Ieri attorno alle 14, il padre dei due e che vive in un altro appartamento della stessa palazzina, in via Roma 19, ha trovato il figlio esanime e ha chiamato i soccorsi. Soltanto in seguito i carabinieri hanno ricostruito i fatti e i sospetti si sono indirizzati verso il fratello maggiore quando è stato chiaro che si era trattato di un omicidio. ansa

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -